Ti trovi qui:Blog>Parliamo di..>Isolamento Acustico nelle partizioni murarie

Isolamento Acustico nelle partizioni murarie

09 Gen 2014 Commenta per primo! 1433
Vota questo articolo
(1 Voto)
Isolamento tra partizioni murarie

Nell’isolamento acustico a parete, sappiamo già che maggiore è la massa del materiale e maggiore è l’impedimento al suono. Ma, come descritto in un altro articolo, sappiamo anche che che ad una certa frequenza si verifica l’effetto coincidenza e il successivo calo di prestazioni (circa 6 decibel). E allora, come preparare nel migliore dei modi un buon isolamento acustico a parete?

Le pareti che "risuonano".

Per evitare che le pareti divisorie (della vostra abitazione ad esempio) abbiano meno punti deboli possibile, è opportuno che queste siano progettate e costruite nella giusta maniera. Anche nel caso si debba intervenire su pareti già esitenti, valgono le stesse indicazioni. Innanzitutto è d'obbligo prevedere una partizione a doppio strato con spessori differenti, che formino una camera d'aria (intercapedine) dove alloggiare del materiale fonoassorbente, come i pannelli in fibra di poliestere Akustik Soft ad esempio. Ma ci sono altre accortezze da prendere..

Esempio Partizione

Isolamento acustico a parete: prendi appunti.

E’ opportuno eseguire il lavoro sigillando perfettamente ogni parte e cercando di non danneggiare le partizioni. Sappiate che un cavedio o le tracce per impianti possono diventare dei ponti acustici riducendo i benefici di un intervento isolante. Esistonoinoltre anche altri aspetti ed accorgimenti sui quali fare attenzione per realizzare una buon isolamento acustico a parete. Vediamoli:

  • Non bisogna utilizzare dei mattoni danneggiati;
  •   La malta cementizia deve essere posata sia sul lato orizzontale che verticale;
  • Utilizzare laterizi diversi o posizionarli su lati diversi. L’importante è costruire due partizioni a spesso diverso;
  • Bisogna effettuare un rinzaffo interno all’intercapedine;
  • Il muro divisorio deve posare su una fascia isolante e non direttamente sul solaio;
  • Se vengono utilizzati laterizi leggeri per i divisori è opportuno utilizzare materiali fonoassorbenti o isolanti che compensino la diminuita prestazione impedente;
  • Il materiale isolante deve riempire tutto lo spazio della camera d’aria tra le partizioni;
  • Gli impianti fra tramezzi divisori di abitazioni non vanno installati in maniera speculare;
  • Se il divisorio e posto fra delle colonne portanti, è opportuno isolare anche quest’ultime, che sono dei ponti acustici.

In conclusione, è chiaro come seguire un intervento di isolamento acustico non sia poi così semplice. Un errore può vanificarne l’intero rendimento. E’ opportuno anche considerare che molte abitazioni hanno molte "debolezze" acustiche e, talvolta, non è possibile fare miracoli. Ma senz’altro si possono migliorare questi ambienti.

Autore

Mr Silence

Mr Silence

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

LAntirumore S.R.L.S.

Sede amministrativa (no magazzino)
Via delle Rande, 7 - 00122 Roma

P.Iva e C.Fisc: 14113911003
REA: RM 1498028

Richiesta info nella nostra pagina Contatti

info@lantirumore.it

+39 389.251.0883 - +39 329.85.12.685 - +39 392.23.16.142(Servizio telefonico sospeso fino al 9 novembre. Ci scusiamo per il disagio.

INSTALLAZIONI SU ROMA, CONTATTACI !

Su Roma e Provincia eseguiamo lavori di isolamento acustico e trattamenti fonoassorbenti per locali. Per preventivi o sopralluoghi, contattaci al +39 389 251 0883 o inviaci una richiesta tramite il form.

Inviaci la richiesta e verrai ricontattato in breve tempo. Hai visto i nostri interventi? Visita la galleria dei nostri lavori.