Isolamento Acustico Controparete

Vota questo articolo
(42 Voti)

E' possibile incrementare l'isolamento acustico di un tramezzo esistente? La risposta è SI! Realizzando delle contropareti acustiche attraverso un sistema di costruzione a secco o in aderenza con lastre di cartongesso accoppiato fonoisolante, prodotti preaccoppiati a materiali isolanti acustici grazie i quali è possibile ottenere, con minor massa, delle ottime soluzioni di isolamento acustico.

Cartongesso accoppiato fonoisolante: i sistemi costruttivi.

Con il cartongesso preaccoppiato a materiali fonoisolanti è possibile realizzare dei sistemi di contropareti acustiche sia a secco con intercapedine, distaccate da quella in muratura, sia in aderenza attraverso l'incollaggio e fissaggio con stop alla parete esistente. Un sistema costruttivo a secco indipendente garantisce sicuramente delle prestazioni superiori, in quanto sfrutta il principio di massa-molla-massa che è alla base di un buon fonoisolamento e che consiste nell'interporre tra due masse rigide uno strato di materiale fonoassorbente, come i pannelli in poliestere ad esempio.

controparete acustica con intercapedine

Quando però non c'è molto spazio a disposizione per un sistema con intercapedine (almeno 7/8 cm), si può optare per un sistema costruttivo in aderenza, con l'incollaggio delle lastre in cartongesso fonoisolante direttamente sulla parete esistente. Ci sono dei prodotti preaccoppiati come quello con gomma vulcanizzata che, grazie all'elevato attrito interno, si prestano a questo tipo di applicazione con ottimi risultati in poco spazio. In generale, con i pannelli di cartongesso accoppiati si possono ottenere delle partizioni leggere, che abbiano allo stesso tempo un'elevata prestazione isolante acustica.

controparete acustica in aderenza

Sistema con cartongesso accoppiato isolante: quali accorgimenti?

suggerimenti Lantirumore.it

Di seguito alcuni consigli per effettuare una adeguata posa in opera di materiali isolanti.

  • I profili metallici della struttura dove andranno inserite le lastre di cartongesso accoppiato devono essere desolidarizzati (separati dalle strutture adiacenti per non trasmettere vibrazioni e i suoni) mediante una guarnizione fonoisolante.
  • I pannelli fonoassorbenti migliori da inserire nell’intercapedine sono quelli in poliestere, in lana di roccia e in lana di vetro. Inoltre, prevedere una piccola camera d’aria nel progetto costruttivo migliora il rendimento del sistema fonoassorbente interno.
  • Per ottimizzare ancora di più il risultato, si consiglia  chiudere il sistema isolante acustico con una lastra in cartongesso neutra, dopo aver posato quella di cartongesso accoppiato isolante.

Conclusione.

Il buon risultato dell'intervento è determinato sia dalla scelta dei materiali isolanti adatti al sistema costruttivo già presente, che dalla sua posa in opera. L'isolamento acustico deve essere realizzato da persone molto preparate tecnicamente e manualmente.

Autore

Lantirumore.it

Lantirumore.it

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Dati aziendali

Lantirumore Srls,

Vendita ONLINE di prodotti per l'Isolamento Acustico e la Fonoassorbenza

Sede amministrativa (no magazzino/punto vendita)
Via Marcello Pucci Boncambi, 44 - 00121 Roma

P.Iva e C.Fisc: 14113911003
REA: RM 1498028

Contatti