Ti trovi qui:Blog>Parliamo di..>Isolamento Acustico:La Diffrazione Del Suono

Isolamento Acustico:La Diffrazione Del Suono

30 Giu 2014 Commenta per primo! 1230
Vota questo articolo
(5 Voti)
Cos'è la diffrazione del suono?

Un altro fenomeno che interviene sul comportamento delle onde sonore è la diffrazione del suonoDiffrazione deriva dal latino "diffractus" che significa rompere. Ma si può rompere un suono? cerchiamo di spiegarlo.

Diffrazione del suono.

La diffrazione del suono è quel fenomeno che esemplifica la rottura dell'onda del suono al incontrare di un ostacolo. Successivamente l'onda acustica si ricompone sparpagliandosi al di là dell'intralcio o in certi casi rimane inalterata. Un suono non modifica il proprio fronte d'onda se la fenditura è più grande. Nel caso precedente si avvertirà un'ombra del suono, che si rigenerà in onde sonore più piccole. La fenditura piccola renderà il fronte dell'onda sonora in maniera sferica. Proseguirà in maniera omnidirezionale (a forma sferica).

Diffrazione con Fenditura

Quando l'onda sonora deve passare per un corpo semipiano più piccolo di essa (parliamo di una bassa frequenza), essa si rigenera come l'ostacolo non fosse esistito. Al contrario quando parliamo di un'alta frequenza l'ostacolo riesce a far creare una zona d'ombra del suono.

Frequenze differenti, materiali differenti.

Già questo fenomeno ci fa capire che bisogna utilizzare materiali di caratteristiche differenti a seconda la frequenza dell'onda sonora. Nel caso della presenza di un ostacolo dobbiamo proporzionare tutto alla dimensione dello stesso e la frequenza dell'onda sonora. Nel caso di ostacolo più piccolo della dimensione dell'onda sonora avremo un comportamento simile a quello sopracitato. Nel caso di un'alta frequenza, si verificherà una zona d'ombra del suono, ma nello stesso tempo anche una riflessione, che manterrà parte dell'onda sonora nell'ambiente da cui proviene la sorgente.

Cosa può insegnarci questo articolo?

Diffrazione da ostacolo

Che un fenomeno acustico ha diverse variabili, come la sua lunghezza, il tipo di ostacolo e la sua dimensione. Poi dobbiamo analizzare i materiali che compongono un ambiente. Per questo parliamo spesso di prestazioni di laboratorio dei materiali effettuati in una stanza anecoicaL'isolamento acustico e la fonoassorbenza non possono dare performance e  interventi standardizzati. Altra variabile è la mano dell'uomo, che non deve commettere errori nella posa di un materiale isolante acustico. Ricordo sempre che sicuramente si riesce ad ottenere un miglioramento dell'ambiente. Il livello è legato da tanti aspetti concatenati.

Autore

Mr Silence

Mr Silence

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

INSTALLAZIONI SU ROMA, CONTATTACI !

Su Roma e Provincia eseguiamo lavori di isolamento acustico e trattamenti fonoassorbenti per locali. Per preventivi o sopralluoghi, contattaci al +39 389 251 0883 o inviaci una richiesta tramite il form.

Inviaci la richiesta e verrai ricontattato in breve tempo. Hai visto i nostri interventi? Visita la galleria dei nostri lavori.