Ti trovi qui:Blog>Parliamo di..>Lavoro: patologie da rumore e fonoassorbenza

Lavoro: patologie da rumore e fonoassorbenza

03 Dic 2013 Commenta per primo! 1781
Vota questo articolo
(6 Voti)

PERCHE' I SISTEMI FONOASSORBENTI DOVREBBERO ESSERE OBBLIGATORI SUL POSTO DI LAVORO? Perché le patologie da rumore sono diverse. Per molti lavoratori, l’esposizione al rumore è un’esperienza quotidiana. Non parliamo solo di cantieri o fabbriche. La confusione invade gli esercizi pubblici, i call center o gli sportelli al pubblico. In Europa i lavoratori, nel 20% dei casi, devono ALZARE LA VOCE per interagire..

NON SOLO IPOACUSIA.

La perdita di udito (ipoacusia) è la patologia da rumore sul posto di lavoro più diffusa. Ma non è l’unica. I disturbi del sonno, depressione, sbalzi di umore, malattie cardiovascolari, decontrazione e disfunzioni erettili, sono altre patologie collegate. I disagi da rumore sono avvertiti di più nella costanza che nell’intensità dello stesso. Per questo chi lavora in ambienti poco fonoassorbiti, dove regna il caos, il frastuono, alla lunga può subire dei danni alla sua salute.

NIENTE FONOASSORBENZA SUL POSTO DI LAVORO? A TE IL RISCHIO..

Ricordiamo una cosa importante: il datore di lavoro è legalmente responsabile per la difesa della salute e della sicurezza del dipendente. Compresi i rischi di salute da esposizione al rumore. Detto questo, le patologie più frequenti che si rischiano in un posto di lavoro rumoroso sono:

  • Perdita dell’udito. L’esposizione costante da rumore danneggia la parte interna dell’orecchio coclea. L’ipoacusia causata dall’esposizione da rumore riguarda in Europa un numero di persone pari alla popolazione della Francia.
  • Problemi Cardiovascolari. Aumento della pressione arteriosa, dovuto ad un’eccessivo stato di pressione mentale.
  • Aumento dello stress. Sono molteplici i fattori che causano questo disagio. Non servono livelli altissimi di confusione per poter subire questa stato.
  • Rischio di infortuni e calo della concetrazione. Il lavoratore ha meno attenzione nelle lavorazioni rischiose. (officine e cantieri). Ricerche europee dimostrano che i livelli più alti di esposizione al rumore, sono nel settore manufatturiero ed edile. Anche gli uffici non vengono risparmiati.
Rumore e patologie cardiovascolari

DECIBEL: LA PRESSIONE ACUSTICA

I rumori vengono misurati in scala logaritmica in decibel. Ogni 3db avvertiamo una pressione acustica doppia.. Una conversazione normale misura circa 65 db,  mentre uno strillo 80 db. Alcune curiosità: un direttore di orchestra è esposto mediamente a 88 db; i conducenti di autoarticolati sono esposti a 89 db; i camerieri spesso da 75/80 db. Negli asili si arriva a 85 db; nei disco club ci avviciniamo ai 100 db; 

"SCUOLA DELL'OBBLIGO" PER LA FONOASSORBENZA?

Le SCUOLE secondo noi meritano un'attenzione ancora maggiore. Perchè sono 'posti di lavoro' ad alto rischio di rumorosità, frequentate da bambini e ragazzi ai quali va salvaguardata la salute più di ogni altro. Per questo motivo riteniamo che: SI! vogliamo la "scuola dell'obbligo" per la fonoassorbenza. Una verifica dello stato di salute acustica delle scuole e l'eventuale intervento di fonoassorbenza dovrebbe essere obbligatorio per legge. Stesso discorso per le ludoteche private e i parchi giochi indoor

INTERVENTO DI FONOASSORBENZA: COSA FARE.

fonometro

Se si decide di intervenire, questi sono i passi da fare:

  • Richiedere una rilevazione fonometrica.
  • Analizzare l’esposizione al rischio e valutare l’eventuale fonte di rumorosità. L’esposizione lavorativa da rumore, si calcola facendo una media ponderata nell’arco di 8 ore.
  • L'ultimo step è attenuare il rumore fino alla quasi eliminazione con un trattamento fonoassorbente e, dove necessario, di isolamento acustico (limitare ad esempio il disturbo al vicinato).
  • Le rilevazioni fonometriche devono essere periodiche.

RISULTATO?

Il risultato sarà sicuramente la garanzia di avere un grado di sicurezza sul lavoro ancora più elevato, con conseguente calo degli infortuni sul lavoro. Ma non da ultimo, il miglioramento del rendimento lavorativo sarà assicurato! In conclusione, si può affermare che considerare di scegliere una soluzione acustica è un atto di rispetto verso sé stessi ed il prossimo.

Autore

Mr Silence

Mr Silence

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

INSTALLAZIONI SU ROMA, CONTATTACI !

Su Roma e Provincia eseguiamo lavori di isolamento acustico e trattamenti fonoassorbenti per locali. Per preventivi o sopralluoghi, contattaci al +39 389 251 0883 o inviaci una richiesta tramite il form.

Inviaci la richiesta e verrai ricontattato in breve tempo. Hai visto i nostri interventi? Visita la galleria dei nostri lavori.