Ti trovi qui:Blog>Parliamo di..>Fonoassorbenza: Il rumore ostacola l'apprendimento

Fonoassorbenza: Il rumore ostacola l'apprendimento

13 Ott 2014 Commenta per primo! 693
Vota questo articolo
(4 Voti)
Fonoassorbenza: le nostre scuole sono fuorilegge

Per  "LAntirumore" questo concetto è sempre stato una certezza. Il rumore interno degli ambienti ostacola la concentrazione e l'apprendimento. La soluzione è adottare un sistema fonossorbente, che abbassi il tempo di riverbero, ottimalmente al di sotto del "secondo".

Lo studio

Una ricerca dell'Università di Bologna con Ecophon Saint-Gobain, dimostra che le scuole italiane sono inadeguate all'assorbimento del frastuono. Questo fattore ostacola l'apprendimento degli alunni e causa patologie soprattutto al corpo docente e non. Il personale deve sgolarsi per sovrastare il rumore e nel tempo questo comportamento genera dei danni di salute, che nei peggior dei casi possono divenire permanenti.
Tale situazione nelle scuole dell'infanzia diventa insostenibile, visto che studi dimostrano che le "voci bianche" dei bambini raggiungono i 90 db!!!!

La Legislazione Europea.

Questo studio evince che 9 classi su 10 non rispettano, i limiti prescritti dalle direttive europee. Mediamente il tempo di riverbero negli istituti italiani (basterebbero dei pannelli fonoassorbenti di ultima generazione) va dal secondo e mezzo, fino ai due secondi ed oltre, fino a casi allarmanti fino ai 3 secondi. Il dato ottimale è fra il mezzo secondo e comunque sotto il secondo (dipende come sia strutturato l'ambiente). 

Concentrazione per ambiente rumoroso

Cosa succede?

Quando il tempo di riverbero, non viene "curato" con un trattamento fonoassorbente, spesso si perdono all'ascolto delle sillabe. Quando l'ambiente si riempie di persone (non solo scuole, ad esempio i ristoranti ed i locali), molte consonanti si perdono ed è quindi è più difficile comprendere l'ascolto e l'apprendimento. Le persone si devono concentrare di più e perdono energie mentali. Quindi minor apprendimento e più breveNei posti di lavoro ovviamente si traduce in un rendimento inferiore nello svolgimento delle mansioni.

Qualche dato europeo:  In Norvegia il tempo di riverbero è di 0,6 secondi e in Francia è dello 0,4. Questo perchè i sistemi fonoassorbenti sono obbligatori. In Italia? Le strutture scolastiche sono molto obsolete e devono assolutamente migliorare.

Perchè migliorare?

L'apprendimento e concetrazione degli alunni vengono ostacolati. Mediamente in una classe con pressione acustica sopra i 60 db il tasso di errore si incrementa del 15%. Volete sapere la media delle classi italiane70 db!!!! (vicino al traffico urbano). Anche la salute degli alunni e dei professori è danneggiata. Non parliamo solo di sordità. Gli insegnanti a fine carriera si procurano lesioni permanenti alle corde vocali. Con un trattamento acustico fonoassorbente gli ambienti diventano più ovattati. Non c'è bisogno di gridare e si registra anche un calo del battito cardiaco. E' risaputo che c'è un forte legame tra rumore e patologie cardiache.

Conclusioni.

Genitori chiedete alla scuola  (90% dei casi),  di adeguarsi ai limiti imposti obbligatoriamente dalle norme europee. Il diritto allo studio e alla salute dei vostri figli è fondamentale. E tu che ne pensi? scrivimelo nei commenti.

Autore

Mr Silence

Mr Silence

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

INSTALLAZIONI SU ROMA, CONTATTACI !

Su Roma e Provincia eseguiamo lavori di isolamento acustico e trattamenti fonoassorbenti per locali. Per preventivi o sopralluoghi, contattaci al +39 389 251 0883 o inviaci una richiesta tramite il form.

Inviaci la richiesta e verrai ricontattato in breve tempo. Hai visto i nostri interventi? Visita la galleria dei nostri lavori.