Ti trovi qui:Blog>Parliamo di..>La riflessione acustica ed il riverbero: ecco perchè usare pannelli fonoassorbenti

La riflessione acustica ed il riverbero: ecco perchè usare pannelli fonoassorbenti

28 Lug 2014 Commenta per primo! 1599
Vota questo articolo
(6 Voti)
Una nostra installazione di pannelli fonoassorbenti

Per parlarvi di riflessione acustica e di riverbero partiamo da un nostro intervento che abbiamo effettuato lunedì 21 Luglio 2015 presso il ristorante Mr.Manzo a Roma: in 1 solo giorno, abbiamo dotato il locale di un sistema di assorbimento acustico e il risultato è stato eccezionale. Missione compiuta!

L'intervento.

Dopo contatti, sopralluoghi, presentazione di preventivo e accordi presi, il 21 luglio siamo entrati nel ristorante Mr.Manzo a Roma, al quale in 1 solo giorno (quello di chiusura settimanale) abbiamo installato i pannelli fonoassorbenti . Nello specifico, abbiamo posizionato 85 pannelli fonoassorbenti Isotek Slik, in melammina, di cui 43 avevano una sovrapposizione con un pannello di dimensioni inferiori. E l'effetto visivo è risultato molto piacevole, come si può vedere in foto o nella galleria del nostro lavoro. Ancor più rilevante però è il beneficio del comfort acustico di cui si è dotato il locale, perchè oltre ad agevolare il lavoro del personale in sala, rende ancor più piacevole la serata dei clienti. Del resto al ristorante ci si va per piacere, ma purtroppo capita spesso che il rimbombo, il frastuono in sala rovini tutte le nostre aspettative. Un problema che Mr Manzo non ha più!

Rimbombo = fenomeno della riverberazione: cos'è?

In qualsiasi ambiente abbiamo un campo sonoro diretto ed uno riverberato, cioè riflesso. Tali contributi riflessi che giungono all'orecchio umano con ritardo, sono fondamentali per analizzare il comportamento acustico di un ambiente. Quando la sala inizia a riempirsi, all'ascoltatore arrivano sia contributi diretti che riflessi, che sono determinati sia dalle geometrie dell'ambiente e sia dalla composizione delle sue superfici. Infatti più i materiali sono lisci e maggiormente sono riflettenti (ad esempio il vetro riflette moltissimo!).

Cosa avviene dopo un'emissione sonora?

Quando parliamo emettiamo delle frequenze medio-alte. Questa nostra "emissione" è più o meno coinvolta da una molteplicità di riflessioni che determinano a loro volta un incremento della densità sonora nell'ambiente in cui si sta, rimbalzando sulle superfici dell'ambiente finchè l'energia che hanno non si smorza. Inoltre tale densità è composta sia da questi contributi riflettenti e sia da contributi diretti.

La riflessione Acustica

In sintesi la nostra emissione "cammina per l'ambiente" incrementando la densità sonora. Misurando questa densità con la variabile temporale si ottiene il tempo di riverbero. E' il più o meno veloce decadere di tale densità che determina la comprensibilità delle parole. Ad esempio, sapevi che le prime lettere che l'orecchio non decodifica più quando vi è un alto tempo di riverbero sono le consonanti?

Cosa fa un'installazione di pannelli fonoassorbenti?

Determina una diminuzione dei tempi di riverbero e quindi che fa si che la "diffussione" delle parole sia più regolare. Determina l'annullamento del frastuono e la pulizia dell'ascolto della parole. Come riflesso psicologico le persone tengono un tono di voce più basso, perchè non devono superare l'ostacolo acustico del rimbombo.

Quali materiali fonoassorbenti?

Nella scelta dei materiali, possono essere determinanti le superfici e le loro geometrie. Il fattore di assorbimento acustico di un materiale cambia alle differenti frequenze acustiche ed è determinato dal teorema di Sabine, di cui ho parlato in questo articolo

Per cui si può essere orientati verso dei prodotti fonoassorbenti fibrosi e porosi come il nostro Isotek Slik, che dissipano l'energia acustica mediante attrito d'aria. Sono molto efficaci per le frequenze medio alte. Poi esistono i risuonatori che sono efficaci per le frequenze medie che funzionano in maniera similare ai risuonatori di Helmotz. O si potrebbe optare per i pannelli vibranti, come il nostro Stratocell Whisper per esempio. Materiali che riescono a trasformare l'energia sonora in calore e che risultano molto efficaci per le basse frequenze.

Per farti un'idea di quanti tipi di materiali fonoassorbenti esistono, puoi farlo nel nostro catalogo dove abbiamo una selezione ampia ed in continua evoluzione di prodotti fonoassorbenti.

Conclusione

Diciamolo: il comfort acustico degli ambienti, soprattutto quelli pubblici, è essenziale. In futuro trascurare ancora tale aspetto sarebbe un grave errore, perchè le soluzioni ci sono e sono varie. Sono interventi veloci che riescono ad essere funzionali senza trascurare il senso estetico dell'ambiente. Perciò, se hai un esercizio pubblico con un frastuono insopportabile, contattaci. Sapremo darti la soluzione più adatta per il tuo ambiente. Se invece non hai esercizi pubblici assordanti, ma un giorno ti ci troverai all'interno, ricordati di questo articolo...e se ti va giralo al proprietario :) .

Autore

Mr Silence

Mr Silence

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

INSTALLAZIONI SU ROMA, CONTATTACI !

Su Roma e Provincia eseguiamo lavori di isolamento acustico e trattamenti fonoassorbenti per locali. Per preventivi o sopralluoghi, contattaci al +39 389 251 0883 o inviaci una richiesta tramite il form.

Inviaci la richiesta e verrai ricontattato in breve tempo. Hai visto i nostri interventi? Visita la galleria dei nostri lavori.